La valutazione dell’usurarietà  degli interessi nel contratto di mutuo deve investire autonomamente sia il tasso di mora che il tasso corrispettivo. Pertanto, ove il superamento del tasso soglia colpisca solo il tasso di mora, la pronuncia di nullità della relativa clausola non potrà estendersi agli interessi corrispettivi. Riferimenti normativi Codice Civile, art. 1815 Conformi Tribunale di Monza, 19.06.2017 Tribunale di Roma, 05.04.2017 Tribunale di Como, 28.04.2016 Tribunale di Milano, 28.01.2014